Lidia e la protesi: obiettivo vita

genium_ali_169_16_9_video_preview_one_column
Tre anni fa la vita di Lidia cambia improvvisamente: perde la gamba sinistra in un incidente con lo scooter. Deve riorganizzare il suo futuro, non può e non vuole farsi schiacciare dal destino e con una tenacia fuori dal comune, affronta di petto la nuova condizione, un giorno alla volta. Arriva in Sirio Medical accompagnata dai genitori, con gli occhi pieni di riscatto e l’intraprendenza di chi non vuole dipendere da altri. Dopo la scansione in 3D, con il sistema di fresa robotico realizziamo il calco della parte di arto su cui poggerà la protesi. Grazie al calco, perfettamente uguale all’originale, realizziamo l’invaso in carbonio, un materiale altamente resistente quanto leggero. Dopo due prove, Lidia calza l’invaso comodamente. L’obiettivo si avvicina, lo sfiora… Passiamo quindi al montaggio dei componenti scheletrici. La gamma dei materiali propone il carbonio, il titanio, l’acciaio e l’alluminio. Con l’approvazione dell’equipe medica e fisioterapica che segue Lidia, i nostri tecnici realizzano una scheletrica in titanio. I primi passi sulla passerella di prova sono una valanga di emozione per tutti: ansia, speranza, paura, gioia, incredulità e lacrime! Da quel giorno, Lidia lavora tenacemente, con ostinazione e forza seguita costantemente dal nostro staff. L’obiettivo è raggiunto: la VITA è di nuovo SUA!  

Condividi:

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on pinterest
Share on email